UN’ANCORA DI SALVATAGGIO PER LE API

Scritto da il 2 Luglio 2020

Le api stanno sparendo: gli entomologi lanciano questo allarme e molti scienziati affermano che siamo legati a stretto filo al destino delle api. Il 90% delle piante da fiore ha bisogno di loro per riprodursi e se si fermassero gran parte degli ecosistemi collasserebbero.

Un orizzonte di rischio non così improbabile considerando che una specie su dieci di api europee rischia l’estinzione e una specie su tre vede la propria popolazione in declino.

A partire da questa consapevolezza, negli ultimi anni sono nate molte iniziative volte a sensibilizzare l’opinione pubblica rispetto a questo problema, alcune teoriche, altre in realtà molto pratiche, pensate per chi vuole “impegnarsi” e risolvere il problema.

Tra queste “Pollinate the planet” (Impollina il Pianeta) progetto che in un solo anno ha contribuito a salvare oltre 70 milioni di api.

L’obiettivo è chiaro, aiutare il ripopolamento delle specie europee maggiormente a rischio, con un metodo di funzionamento già visto, ma efficace: permettere a persone e aziende di adottare a distanza un alveare. Un solo gesto e due risultati notevoli: contribuire a salvare le api e aiutare gli apicoltori a incrementare la produzione di miele.

Per adottare basta accedere alla piattaforma online 3bee e scegliere la tipologia di miele che si vuole ricevere a casa. Il procedimento somiglia a quello di molte altre iniziative volte a salvare piccole produzioni, come nel caso del fortunato “Adotta una Mucca”. Ma 3bee va oltre: si può scegliere il singolo apicoltore, la quantità dei fiori da far impollinare.


Leggi

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background